ZAM via S.Abbondio 4 Milano http://zam-milano.org Sat, 23 Apr 2016 13:20:12 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.1.10 Festival delle culture antifasciste e antirazziste – Partigiani in Ogni Quartiere http://zam-milano.org/festival-delle-culture-antifasciste-e-antirazziste-partigiani-in-ogni-quartiere/ http://zam-milano.org/festival-delle-culture-antifasciste-e-antirazziste-partigiani-in-ogni-quartiere/#comments Sat, 23 Apr 2016 13:20:12 +0000 http://zam-milano.org/?p=1090 Festival delle culture antifasciste e antirazziste – Partigiani in Ogni Quartiere – 23/25 aprile 2016 – Parco di Trenno – MM1 Bonola – Milano

poq 2016

Programma:

Sabato 23

Ore 15:
Incontro: “Dai confini della fortezza Europa ai quartieri. Testimonianze, riflessioni e prospettive sulla lotta antirazzista e contro le frontiere”.
Intervengono compagni e compagne dalla rete nazionale No Borders (Ventimiglia e altre città) e attivisti e attiviste da Calais e Idomeni.

Ore 17:
Incontro:“Il confederalismo democratico. La scelta dei curdi nel contesto mediorientale”.
Intervengono: Marco Rovelli, scrittore; Xezal Koyuncuer, rappresentate della comunità curda milanese; un esponente del sistema confederale democratico del Rojava.
Moderano: Rojava resiste e Associazione Randa.

ore 20:
concerto:banda degli ottoni a scoppio

ore 21:
Concerto: Marco Rovelli presenta il suo nuovo album “Tutto inizia sempre”.

Ore 23: Sound system Dancehall vs Trash con Internazionale Trash ribelle, One hertz e Solid vibes.

Domenica 24:

Dalle ore 9:
Mediterraneo antirazzista. Giornata di sport popolare: tornei e allenamenti per tutte e tutti.

Dalle ore 10:
Mercatino bio e laboratori per bambini e adulti a cura di Spazio Fuori Mercato.

Ore 17:
Tavola rotonda “Resistenze quotidiane: pratiche antifasciste e scenari del cambiamento nei quartieri e nei territori”. Introduce: Stefano Laffi, ricercatore sociale. Coordina: Rete Partigiani in Ogni Quartiere.

Ore 19:
Dj set latino con dj Alonso e dj Cholo.

Ore 21.30:
Lettura scenica di frammenti dello spettacolo Viva l’Italia, le morti di Fausto e Iaio, di Roberto Scarpetti; regia di César Brie; con Andrea Bettaglio, Alice Redini e Umberto Terruso.
A seguire incontro/intervista con il regista e gli attori.

Lunedì 25

Ore 18.30: Concerto

Modena City Ramblers
Paolino Paperino Band
Black beat movement
Tolu & Mancamelanina records
Fiore meraviglioso
Rap caverna posse

Presentano: Germano Lanzoni, Rita Pelusio e Flavio Pirini.

Nell’area della manifestazione troverete anche bar, cucina, spazio libreria e banchetti informativi.

]]>
http://zam-milano.org/festival-delle-culture-antifasciste-e-antirazziste-partigiani-in-ogni-quartiere/feed/ 0
Metti una domenica a ZAM: Un calcio oltre il confine http://zam-milano.org/metti-una-domenica-a-zam-un-calcio-oltre-il-confine/ http://zam-milano.org/metti-una-domenica-a-zam-un-calcio-oltre-il-confine/#comments Mon, 11 Apr 2016 12:08:16 +0000 http://zam-milano.org/?p=1086 Domenica 17 Aprile

Dalle ore 10 fino a sera una giornata di sport e solidarietà oltre le frontiere, verso il festival delle culture antifasciste di partigiani in ogni quartiere.


presentazione dei corsi e delle attività della Polisportiva Zam
mercato contadino di Spazio Fuori Mercato
pranzo e cena popolari

 bar musica
 attività per bambini

 

“Mentre affrontiamo una delle più grandi ondate migratorie della storia recente, assistiamo al tramutarsi del nostro mare in una barriera e, molto spesso, in un cimitero dove affogano migliaia di persone nella speranza di una vita migliore, lontano da guerre, persecuzioni e miseria.
domenica a zam  Mentre si rendono sempre più chiari fenomeni e movimenti  apertamente razzisti, che vorrebbero “risolvere la situazione” con muri  e respingimenti, ci accorgiamo che serve moltiplicare i momenti di incontro e scambio tra le persone.
Serve sfondare i muri che si stanno ricreando in Europa e dentro le nostre società, disarmando la guerra tra poveri che i movimenti di destra – fascisti e leghisti in testa – alimentano.
Lo sport è per noi il modo più semplice e genuino per superare le barriere culturali, la diffidenza, l’indifferenza.
E’ condivisione immediata, un modo spontaneo per creare nuovi legami, abbattere barriere non solo mentali ma anche architettoniche.
Lo sport scavalca le categorie di genere e l’orientamento sessuale, e combatte le discriminazioni legate ad essi.
Lo sport unisce le persone, i popoli e i continenti, ogni persona che arriva sulle nostre coste, nelle nostre città e nei nostri quartieri è un* nuov* compagn* di squadra, un* nuov* compagn* d’allenamento. Qualcun* in grado di donarci, con la ricchezza della sua presenza, la sua
esperienza e le sue capacità sia ess* normodotat* o disabile.
E’ una persona in più in campo con noi.”

]]>
http://zam-milano.org/metti-una-domenica-a-zam-un-calcio-oltre-il-confine/feed/ 0
Digital Animal Vol. 2 – with Circuit Gang & RaveOlver http://zam-milano.org/digital-animal-vol-2-with-circuit-gang-raveolver/ http://zam-milano.org/digital-animal-vol-2-with-circuit-gang-raveolver/#comments Tue, 05 Apr 2016 12:46:13 +0000 http://zam-milano.org/?p=1083 Venerdì 8 Aprile

dalle 22

digital animal 2

Digital Animal – la serie di serate che porta nelle vostre città gli animali digitali, le bestie da consolle,e la RaveOlver crew ormai resident questa volta ospita Circuit Gang per farvi saltare come gli animali!!
in consolle non in quest’ordine appariranno:


RobyUanKeRoby (Circuit Gang)
SuShi (Circuit Gang)
RoSki (RaveOlver)
Loopin (RaveOlver)
Sharx (RaveOlver)
BassBoy (RaveOlver)

 


e BOOOOOMMMM!!!!
bar prezzi popolari
ingresso 3 neuri
Stay Zam!!!

]]>
http://zam-milano.org/digital-animal-vol-2-with-circuit-gang-raveolver/feed/ 0
Cinezam: Home_ il mondo è la nostra casa http://zam-milano.org/cinezam-home_-il-mondo-e-la-nostra-casa/ http://zam-milano.org/cinezam-home_-il-mondo-e-la-nostra-casa/#comments Mon, 28 Mar 2016 17:57:32 +0000 http://zam-milano.org/?p=1080  

Home_ il mondo è la nostra casa

“Non abbiamo intrapreso le azioni necessarie a ridurre le emissioni perché questo sarebbe sostanzialmente in conflitto con il capitalismo deregolamentato, ossia con l’ideologia imperante nel periodo in cui cercavamo di trovare una via d’uscita alla crisi. Siamo bloccati perché le azioni che garantirebbero ottime chance di evitare la catastrofe -e di cui beneficerebbe la stragrande maggioranza delle persone- rappresentano una minaccia estrema per quell’élite che tiene le redini della nostra economia, del nostro sistema politico e di molti dei nostri media” (Naomi Klein)

I cambiamenti climatici sono una delle maggiori minacce per l’uomo e la natura.
Le temperature aumentano, i ghiacciai e la neve si sciolgono e il livello medio globale del mare è in aumento. Le alluvioni e la siccità diventano sempre più frequenti e intense.
La causa di questi disastri ambientali è l’aumento dei gas serra nell’atmosfera prodotti dall’attività dell’uomo. I problemi ambientali sono determinati da cause sociali e da modelli economici non sostenibili che stanno avvelenando la nostra terra.
È per questo che la lotta per l’ambiente deve arrivare dal basso, dalle comunità radicate nei territori.
Per denunciare il continuo saccheggio delle risorse naturali e devastazione dei nostri territori, il 10 aprile saremo a Brescia per il corteo#bastaveleni https://www.facebook.com/events/190585431302368/
Nell’avvicinarci alla data proietteremo questo documentario che offre una panoramica interessante sui cambiamenti climatici globali.

Home denuncia lo stato attuale della Terra, il suo clima e le ripercussioni a lungo termine sul suo futuro. Un tema che viene continuamente espresso lungo tutto il documentario è quello del delicato e fondamentale collegamento che esiste tra tutti gli organismi che vi fanno parte.
Il documentario inizia con le riprese di grandi paesaggi vulcanici spiegando la connessione che esiste tra le alghe monocellulari e la nascita della vita sul nostro pianeta.
Successivamente, il documentario approfondisce tematiche riguardanti le attività dell’uomo e sui nefasti effetti che queste stesse attività producono sull’ecosistema. Partendo dalla rivoluzione agricola e il suo impatto sulla natura, vengono affrontate le questioni riguardanti il petrolio, l’industrializzazione, le città e le disuguaglianze sociali, che non sono mai state così grandi quanto nel nostro tempo. L’attuale situazione degli allevamenti di bovini, la deforestazione in Amazzonia e in altre parti del mondo, la carenza di prodotti alimentari e di acqua pulita, l’eccessiva estrazione di materie prime e la sempre maggiore richiesta di energia elettrica sono alcuni dei temi trattati. Città come New York, Las Vegas, Los Angeles, Mumbai, Tokyo e Dubai sono mostrate come esempio di pessima gestione con i loro ingenti sprechi di energia, acqua e cibo. Lo scioglimento dei ghiacciai e l’essiccamento delle paludi e dei grandi fiumi vengono mostrati attraverso le riprese aeree effettuate in Antartide, al Polo Nord e in Africa, denunciando l’aumento della emigrazione di massa e dei rifugiati nel caso in cui non vengano subito prese le adeguate contromisure.
A questo punto del documentario viene posta l’attenzione sul riscaldamento globale e il buco dell’ozono. Home ci spiega come lo scioglimento dei ghiacciai, l’innalzamento del livello del mare e il cambiamento meteorologico non hanno solo a che fare con il terzo mondo ma che, continuando di questo passo, molto presto interesseranno anche le regioni più sviluppate. Per circa tre minuti del film vengono forniti i dati sulla situazione attuale che vengono visualizzati mediante grandi scritte bianche su sfondo nero.
La conclusione del film cerca di essere al tempo stesso positiva e propositiva. Il documentario, dopo aver mostrato le terribili conseguenze di alcune attività umane sul nostro pianeta e sul suo ecosistema, fornisce indicazioni riguardo alle energie rinnovabili, la creazione di parchi nazionali, la cooperazione internazionale tra le varie nazioni in merito alle questioni ambientali come risposta agli attuali problemi che affliggono la terra.

]]>
http://zam-milano.org/cinezam-home_-il-mondo-e-la-nostra-casa/feed/ 0
POP | il palco aperto, senza palco http://zam-milano.org/pop-il-palco-aperto-senza-palco-2/ http://zam-milano.org/pop-il-palco-aperto-senza-palco-2/#comments Wed, 23 Mar 2016 09:49:03 +0000 http://zam-milano.org/?p=1073  

La formula è sempre la stessa: attori, musicisti e poeti ci regaleranno dei “pezzi” e passeremo insieme una serata di “incontro”.

La sfida che ci diamo è di condividere, improvvisare, mettersi alla prova e scambiare idee sotto il cielo di una periferia che non ha una bella cera.
Portate il cuore pieno. Al vino ci pensiamo noi.

Saranno con noi

Alessandro Savarese
Gaia Carmagnani
Daniele Vagnozzi e Luigi Aquilino
Eugenio Fea
Tommaso Russi
Edoardo Barbone
Giulio Bellotto
Federico Oliverio


pop marzo

“È tempo che l’arte
trovi altre forme
per comunicare in un universo
in cui tutto è comunicazione.
È tempo che esca dal tempo astratto
del mercato,
per ricostruire
il tempo umano dell’espressione necessaria.
Bisogna inventare.
Una stalla può diventare
un tempio e
restare magnificamente una stalla.
Né un Dio,
né un’idea,
potranno salvarci
ma solo una relazione vitale.
Ci vuole
un altro sguardo
per dare senso a ciò
che barbaramente muore ogni giorno
omologandosi.
E come dice il maestro:
«Tutto ricordare.
Tutto dimenticare».”

A.Newiller

]]>
http://zam-milano.org/pop-il-palco-aperto-senza-palco-2/feed/ 0
5 MARZO DSA COMMANDO + VIRUX e KAPPA O opening act RAP CAVERNA POSSE http://zam-milano.org/5-marzo-dsa-commando-virux-e-kappa-o-opening-act-rap-caverna-posse/ http://zam-milano.org/5-marzo-dsa-commando-virux-e-kappa-o-opening-act-rap-caverna-posse/#comments Fri, 04 Mar 2016 10:06:31 +0000 http://zam-milano.org/?p=1070 5 MARZO è il giorno…

dsa
stiamo ancora ripulendo dopo l’ultima serata ma già pensiamo alla prossima… questa volta una serata caratterizzata da sonorità Hardcore e rap al vetriolo… per l’occasione siamo onoratissimi di ospitare sul nostro palco i DSA COMMANDO che presentano il loro ultimo lavoro “sputo”… disco di consacrazione di una delle crew più potenti dello stivale… ad aprire le danze come al solito i cavernicoli de Rap-Caverna Posse ormai padroni di casa..e ospiti speciali saranno VIrux e Kappa O from Hard Squat Crew – Underground Hip Hop da Bologna

vi serve sapere altro per annullare i vostri impegni?

ingresso 4 a sottoscrzione

Ore 21 apertura cancelli
ore 21.30 selezione musicale

a seguire

Rap-Caverna Posse (antifa hiphop sound)

Virux e Kappa O (Hard Squat Crew – Underground Hip Hop da Bologna

DSA COMMANDO (hardcore hiphop legend)

]]>
http://zam-milano.org/5-marzo-dsa-commando-virux-e-kappa-o-opening-act-rap-caverna-posse/feed/ 0
Giornata aperta a zam (con mercato contadino) http://zam-milano.org/giornata-aperta-a-zam-con-mercato-contadino/ http://zam-milano.org/giornata-aperta-a-zam-con-mercato-contadino/#comments Mon, 22 Feb 2016 13:47:02 +0000 http://zam-milano.org/?p=1062 SABATO 27 FEBBRAIO

Laboratori, iniziative, palestre, attività da conoscere in un pomeriggio.

E IN PIU':
mercato contadino di spazio fuori mercato.
Produttori biologici della rete nazionale di Genuino Clandestino, i prodotti della distribuzione autogestita della Ri-maflow, i prodotti di aritgianato e le auto produzioni più belle!

https://www.facebook.com/spaziofuorimercato/
http://www.rimaflow.it/

Dalle 14.00: spazio aperto-visita tutti i laboratori e gli spazi di zam e mercato contadino di spazio fuori mercato.
Prodotti biologici direttamente dai produttori.

Alle 18:30: Ciccio Rigoli e il suo reading comico “Ponderatissime parole a manetta”.


DIVERTIMENTO ASSICURATO E OTTIMI PRODOTTI DA ACQUISTARE!

Meno di un anno e mezzo fa in via Sant’Abbondio, nel quartiere Abbiategrasso-Chiesa Rossa, c’era uno stabile vuoto e abbandonato. Poco distante c’erano tante persone che venivano cacciate da un altro stabile (anch’esso precedentemente vuoto e abbandonato), che non hanno voluto rassegnarsi al fatto di avere bisogni e risorse, ma di non avere la possibilità di esprimere nè le prime nè le seconde.
Sedici mesi dopo, in quello stabile di via Sant’Abbondio, ci sono una palestra polifunzionale, una palestra di arrampicata, una sala concerti, un bar e una sala comune, un laboratorio hip hop con una sala di registrazioni gratuita, una sala teatro, una ludoteca, un’aula studio, un birrificio artigianale, un laboratorio di autoproduzione di cosmetici e creme naturali, una foresteria, un sacco di attività e eventi all’attivo, percorsi politici aperti in diversi ambiti.
Zam è aperto sempre, ma ogni tanto ci piace creare ulteriori occasioni per conoscerci e per farci conoscere. Passate a trovarci
!

 

giornata aperta

 

ZAM-ZONA AUTONOMA MILANO -via sant’abbondio 4 Quartiere Chiesa Rossa (MM2 Abbiategrasso) – TRAM 3-15

]]>
http://zam-milano.org/giornata-aperta-a-zam-con-mercato-contadino/feed/ 0
ELECTRONIC PARTY http://zam-milano.org/electronic-party/ http://zam-milano.org/electronic-party/#comments Fri, 19 Feb 2016 12:19:01 +0000 http://zam-milano.org/?p=1058 HAPPY BIRTHDAY TEPPA NANO VALE

ELECTRONIC PARTY

Sabato 20 Febbraio

C.S. ZAM VIA S.ABBONDIO 4
MILANO

 

raveolver
PERFORMANCES “DADI ETRO” H. 22.00

DJ AND LIVESET FROM
CAS8 SQUAD, RAVEOLVER SOUNDSYSTEM,
ANIMAL FACTORY, LE TA(N)Z CIRCUIT, DIVISION BASS,
TEQUE-NIQUE.NET, AND FRIENDS

LINE UP

►►► DJ 4N ★★★BNC EXPRESS LABEL – IT★★★
♪ |DRUM’N’BASS| DJ SET

►►► MYBLAME ★★★DIVISION BASS LABEL – UK★★★
(https://soundcloud.com/arnan13)
♪ |TEKNO| DJSET

►►► TEPPA ★★★TEQUE-NIQUE.NET LABEL – IT★★★
♪ |ELEKTRO/TEKNO| LIVESET

►►► ROSKI ★★★RAVEOLVER – IT★★★
♪ |TEKNO/TRIBE| DJ SET

►►► LOOPIN ★★★RAVEOLVER- IT★★★
(https://soundcloud.com/loopin23)
♪ |TEKNO/HARDTEK| LIVE SET

►►► BASSBOY ★★★RAVEOLVER – IT★★★
♪ |TEKNO/TRIBE| DJ SET

►►► DJ BETO ★★★CAS8 SQUAD – IT★★★
♪ |BREAK’N’BEAT| DJ SET

₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪
₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪

• RESPECT THE PEOPLE

• RESPECT THE PLACE

• RESPECT YOUR SELF

• ENJOY THE MUSIC

• ONLY POSITIVE VIBES

₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪
₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪₪

Come raggiungere e lasciare ZAM
Lo spazio è raggiungibile dai tram 3 e 15 scendendo alla fermata Sant’Abbondio e percorrendo la via, oppure con la Metro M2, fermata Abbiategrasso!
Per il ritorno sono disponibili le sostitutve del 3 (N15) e quella della M2 da Abbiategrasso.

]]>
http://zam-milano.org/electronic-party/feed/ 0
14/2 VALENTINO RUDERALIS http://zam-milano.org/142-valentino-ruderalis/ http://zam-milano.org/142-valentino-ruderalis/#comments Sat, 13 Feb 2016 12:52:12 +0000 http://zam-milano.org/?p=1048 valentino ruderalis
Come funziona?
I cavernicoli della Rap Caverna Posse sono a un passo dal cacciare il loro primo mixtape, Homo Ruderalis. Purtroppo comprare i cd e stampare rispettive copertine costa e il capitalismo è una merda…..perciò abbiamo pensato di fare così: noi organizziamo una cena il giorno di San Valentino, in cui festeggiare l’ammmmore per sta musica, e mentre voi vi ingozzate contribuirete con qualche eurino all’uscita del disco!

MENU’ “RAP CAVERNA INFERNO”= da 10€

i menù sono in fase di aggiornamento, quel che è certo è che con il Menù Rap Caverna Inferno avrete un tagliandino per avere per primi il disco a breve in uscita….
Prenotati sull’evento o mandando un messaggio alla pagina di Zam Hiphoplab o di Rap-Caverna Posse!

Support your local crew!
Support Homo Ruderalis!

]]>
http://zam-milano.org/142-valentino-ruderalis/feed/ 0
L’arco | Laboratorio di gioco teatrale http://zam-milano.org/larco-laboratorio-di-gioco-teatrale/ http://zam-milano.org/larco-laboratorio-di-gioco-teatrale/#comments Fri, 12 Feb 2016 11:21:31 +0000 http://zam-milano.org/?p=1051

 “Una formica nella notte perde la via e disegna un arco.”

Ovvero, come costruire atti creativi “sbagliando strada e perdendosi”.
Come costruire grazie alla libertà del gioco ed al gioco dell’errore.

L'ARCO LAB MARIALICE

 

 

 

IL CORSO
Come si crea un personaggio partendo dall’elemento aria?
Qual è l’animale che più si avvicina a noi?
Come arrivare ad un’emozione partendo dal gesto e non dall’immaginazione?
Questi sono solo alcuni dei punti che toccheremo durante il percorso.
Il laboratorio è strutturato come un viaggio, in cui i partecipanti esploreranno come può cambiare il proprio corpo nella ricerca di quello che proporrò loro. Incontreremo dapprima i quattro elementi, in seguito gli animali, dagli animali arriveremo alla creazione del personaggio ed infine esploreremo le emozioni.

L’INSEGNANTE – MARIALICE TAGLIAVINI –

Le assi del palcoscenico sono mie amiche già da quando ero poco più che una bambina. Ho avuto la fortuna di calcare fin da piccola le scene e di conoscere maestri provenienti da tutto il mondo. Ho conosciuto la gioia di sperimentare tanti posti diversi in cui recitare, passando dal teatro di strada fino ai grandi teatri d’opera e di recitare in lingue diverse dalla mia. Dopo qualche peripezia, ed in seguito al diploma conseguito presso l’Accademia Alessandra Galante Garrone di Bologna, ho sentito il bisogno di approfondire quello che viene definito “teatro di movimento” (ovvero, un teatro che parte dal gesto per creare un personaggio od un’emozione) e mi sono specializzata presso l’École Internationale de Théâtre Lassaad, a Bruxelles.

IL METODO
L’École Internationale de Théâtre Lassaad è una scuola che segue fedelmente la metodologia creata dal pedagogo Jacques Lecoq, un pedagogo francese noto per i suoi studi sul teatro fisico e per la creazione della maschera neutra, un «oggetto che
si mette sul viso e che deve permettere a chi lo indossa di raggiungere lo stato di neutralità che precede l’azione, uno stato di ricettività riguardante ciò che ci circonda, senza conflitti interiori. Si tratta di una maschera di riferimento, una maschera di base. Sotto ogni maschera ne esiste una neutra che ne regge l’insieme.» (Jacques Lecoq, “Il corpo poetico”).
La metodologia Lecoq è caratterizzata dallo studio di numerosi stili creativi, partendo dalla precisione gestuale propria della pantomima e continuando fino alla scomposizione del movimento nel linguaggio cinematografico, fino ad arrivare alla recitazione che caratterizzava il cinema muto. Poi il melodramma e la tragedia greca in cui assume importanza fondamentale il coro, continuando fino allo stile del  bouffon che sfocia nell’acrobatismo della Commedia dell’arte, per finire con il
virtuosismo e la toccante umanità del clown.
L’allievo apprende l‘importanza della creazione di gruppo, e soprattutto l’importanza dell’attore-creatore e non soltanto esecutore.

A chi è destinato l’“Arco”?
Il laboratorio è stato creato per arrivare a toccare l’interesse sia di chi non ha mai fatto teatro, ma ha voglia di prendere la vita con più leggerezza, magari anche di scoprire nuovi aspetti di se stesso e di acuire la propriocezione (ovvero la capacità di percepire la posizione del proprio corpo nello spazio), sia di attori (amatoriali e non) che sono incuriositi dal metodo e che pensano possa essere uno strumento in più da mettere nel proprio bagaglio professionale.

LA DURATA
Il laboratorio è suddiviso in dieci incontri una volta alla settimana (da mercoledì 16 Marzo)

Chiediamo un contributo di 80 euro per l’intero percorso

PER INFO E ISCRIZIONI SCRIVERE ALLA PAGINA FACEBOOK DI ZAM TEATRO O ALLA MAIL ZAMTEATRO@GMAIL.COM

 

]]>
http://zam-milano.org/larco-laboratorio-di-gioco-teatrale/feed/ 0